L’Apprendimento nello Shiatsu

Di Douglas Gattini. Copyright Reg. SIAE

“L’apprendere molte cose non insegna l’intelligenza”

Eraclito (filosofo greco, 550 ca.-480 ca. a.C.)
(L’apprendere, dal latino “apprehendere”: imparare, comprendere)

Per offrire una formazione che porti ad apprendere la disciplina dello Shiatsu la strategia predominante non deve essere quella di aggiungere, ma, al contrario, quella di togliere. Tutto ciò che non fa parte dell’equilibrio e della spontaneità dello studente nel sentire e nel comunicare attraverso le pressioni Shiatsu è ritenuto superfluo per la sua formazione. Aggiungere qualcosa di non pertinente all’insegnamento di quest’arte è banale e al tempo stesso negativo. Togliere è positivo e allo stesso tempo difficile.

Essere in grado di togliere delle cose dagli allievi che studiano Shiatsu comporta un’esperienza eccezionale che non si può né improvvisare né imparare in poco tempo. Anche un imbecille può insegnare lo Shiatsu aggiungendo qualcosa al sapere degli allievi. Nessun vero insegnante di Shiatsu responsabile e maturo dovrebbe mai fare una cosa del genere. Optare per la strategia dell’ “aggiungere” rischia di formare persone plagiate e schiave di un sistema precostituito. Scegliere la strategia del togliere vuol dire creare le condizioni perché l’allievo si identifichi col suo mondo interiore nell’imparare la disciplina e anche le condizioni per renderlo libero da plagi e non succube di un’identità che non gli è propria.

Se questo è comprensibile, allora ogni sapere che va proposto all’allievo, anche quello più teorico, ha una collocazione chiara nell’apprendimento della disciplina. Come il David che, secondo Michelangelo era solo da liberare dal marmo e non da costruire, anche lo studente di Shiatsu deve liberare ciò che è già insito in lui perché lo Shiatsu possa essere imparato e manifestato correttamente nella pratica.

L’apprendimento dello Shiatsu è un sapere sottile e allo stesso tempo fragile. Non ci si può improvvisare insegnanti di Shiatsu. L’inesperienza e la mancanza di formazione nel campo dell’insegnamento possono recare molto danno a qualcuno che ha l’intenzione di studiare professionalmente. La sottigliezza dell’apprendimento dello Shiatsu crea Shiatsuka forti e consapevoli perché questa disciplina riconduce il ricercatore a creare, giorno dopo giorno, una base sempre più solida da tutti i punti di vista della sua esistenza. Queste sono le condizioni che lo portano ad acquisire sicurezza ed efficacia nel suo lavoro e nella vita privata.

L’apprendimento dello Shiatsu è un’esperienza seria, particolare e importante nella vita. Attraverso questo studio si verificano in noi cambiamenti positivi che toccano i vari aspetti della nostra esistenza. Apprendere lo Shiatsu, quindi, non è imparare una normale materia di studio o un normale mestiere; significa attivare un processo di conoscenza di se stessi che risulta essere assolutamente indispensabile per riuscire ad imparare la disciplina nelle sue molteplici sfaccettature.